In queste pagine si è tentato di segnare i luoghi dove si possono vedere tentando di ricostruire un possibile percorso, una pista fatta di ‘bolli gialli e blu’ sulle carte di Milano e Provincia.

I bolli gialli indicano i percorsi attraverso cui rintracciare le opere per l’Architettura. I bolli blu quelli attraverso cui ritrovare le sculture, i quadri e i disegni facilmente accessibili al pubblico.

Scultura per l’Architettura

  1. 1968 – Corsico (Milano) – Edificio di abitazione progettato dall’architetto Giovani Fragapane: fregi e rilievi in getto.

Opere in luoghi pubblici

  1. 1958 – Baranzate di Bollate (Milano), Chiesa “Mater Misericordiae” progettata degli architetti Mangiarotti e Morassutti: Via Crucis, posta lungo il muro di cinta;
  2. 1981 – Baranzate di Bollate (Milano), Chiesa “ Mater Misericordiae”: Via Crucis, in ceramica, all’interno della chiesa a navata unica.
  3. 1965 – Monza (Milano), Autodromo di Monza: Fontana in pietra, Affinità, scultura in serpentino.
  4. 1982 – San Donato Milanese (Milano), Nuova chiesa su progetto dell’architetto Boschetti: bassorilievi per Altare, Crocifisso, Tabernacolo e Leggio
  5. 1986 – S. Giuliano Milanese (Milano), Chiesa di San Giuliano Milanese: Altare, ambone e pulpito in pietra.
  6. 1987 – Milano, quartiere di Baggio, Chiesa di San Pier Giuliani progettata dell’architetto Benati: bassorilievi per Altare e Fonte battesimale.
  7. 1993 – Vimercate (Milano), Chiesa del Beato A. Ferrari: Cristo risorto, scultura in bronzo.